GOLD: USD/oz | EUR/gr SILVER: USD/oz | EUR/gr
Domande frequenti e normative per la compravendita dell’oro

Perché l’oro è un bene rifugio, che quindi non si svaluta nel tempo e mantiene il proprio valore anche in periodi di crisi finanziaria e senza subire l’effetto dell’inflazione. Inoltre dal 17 gennaio 2000 con la legge numero 7 si è regolamentata la materia dell’oro da investimento tutelando maggiormente gli investitori.

Sì, dopo la legge 7/2000 anche i privati, oltre alle banche centrali e agli investitori istituzionali che già lo facevano, possono acquistare e detenere oro puro per speculare o proteggere i propri risparmi.

Secondo la legge 7/2000 è considerato oro da investimento “ l'oro in forma di lingotti o placchette di peso accettato dal mercato dell'oro, ma comunque superiore ad 1 grammo, di purezza pari o superiore a 995 millesimi, rappresentato o meno da titoli; le monete d'oro di purezza pari o superiore a 900 millesimi, coniate dopo il 1800, che hanno o hanno avuto corso legale nel Paese di origine, normalmente vendute a un prezzo che non supera dell'80 per cento il valore sul mercato libero dell'oro in esse contenuto, incluse nell'elenco predisposto dalla Commissione delle Comunità europee ed annualmente pubblicato nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee”.

La legge 7/2000 dice che l’oro da investimento può essere venduto “da banche e, previa comunicazione all'Ufficio italiano dei cambi, da soggetti in possesso dei seguenti requisiti:
a) forma giuridica di società per azioni, o di società in accomandita per azioni, o di società a responsabilità limitata, o di società cooperativa, aventi in ogni caso capitale sociale interamente versato non inferiore a quello minimo previsto per le società per azioni;
b) oggetto sociale che comporti il commercio di oro;
c) possesso, da parte dei partecipanti al capitale, degli amministratori e dei dipendenti investiti di funzioni di direzione tecnica e commerciale, dei requisiti di onorabilità.”
Plus Valenza srl è un Banco Metalli che rispetta i requisiti di legge.

Un Banco metalli è una società che, per legge, è abilitata a comprare e vendere metalli preziosi in quanto “operatore professionale in oro”. Plus Valenza è un banco metalli abilitato che oltre ai metalli preziosi, produce e vende oro da investimento

I lingotti devono riportare tutte le indicazioni richieste dalla legge ovvero il peso, il titolo ed il marchio del fabbricante che li garantisce. I lingotti Plus Valenza sono sigillati all’interno di un blister anti-manomissione.

L’oro, in natura, si presenta come una polvere e come tale è un materiale molto friabile. Per questo viene unito ad altri metalli per poterne sfruttare la durezza. L’unione dei metalli prende il nome di lega. La quantità di oro in confronto agli altri metalli contenuti nella lega prende il nome di Titolo che viene espresso in millesimi per grammo.
Il carato si riferisce, come il titolo, all’oro puro contenuto in una lega e consiste nella ventiquattresima parte di quella lega.

Sì. L’oro è rivendibile ovunque e in qualsiasi momento poichè è un bene dal valore riconosciuto universalmente.

L’oro da investimento può esistere sia in forma di lingotto, sia in forma di monete. Non esiste una sostanziale differenza, entrambe hanno valore in quanto costituite da metallo prezioso. La moneta, però, a seconda di quando e dove è stata coniata, possiede anche un valore numismatico.

L’oro può essere acquistato in banca o presso un’azienda abilitata al commercio dell’oro. In banca, però, l’oro acquistato è “virtuale”, ovvero non viene mai spostato realmente, ma si diventa creditori verso la banca di quel quantitativo d’oro. Il rischio di questo investimento è legato al possibile fallimento della banca o al default finanziario del paese. L’oro fisico invece esiste realmente e viene spostato materialmente da Plus Valenza a voi. Il rischio è quasi nullo poiché possedendolo fisicamente non è soggetto a deterioramento e può essere rivenduto in qualsiasi momento.